Medico chirurgo
Esperto e Consulente in Medicina ad Indirizzo Estetico
Nutrizionista

 

DIETOLOGIA
 

  Quante volte iniziamo la giornata con una colazione fugace al mattino, un caffè o al massimo un cappuccino ed una brioche al bar.
Ci s'immerge nel tran-tran quotidiano delle nostre occupazioni fatto dei suoi ritmi spesso incalzanti, una pausa pranzo veloce dove capita, mangiando ciò che capita, giusto per riempire quel vuoto allo stomaco che da metà mattino si fa sentire e ci rende irritabili.
Ci tuffiamo ancora nelle nostre occupazioni per poi arrivare all'ora della cena stanchi ed affamati.
Mangiamo quello che troviamo nel frigo, spesso non abbiamo avuto neppure il tempo di fare la spesa e la cena rappresenta l'unico momento per scaricare le tensioni della giornata, magari guardando la TV, senza porre attenzione a cosa ed a quanto stiamo mangiando.
Andiamo a letto, qualcuno percepirà un sonno fatto di continui risvegli notturni, per poi ricominciare al mattino un'altra giornata, uguale alle precedenti con i ritmi ed i malesseri di sempre.
Quando ci chiediamo del perché ci si senta di volta in volta più stanchi, stressati e con i chili che aumentano, senza essere in grado di dare una risposta, è perché siamo entrati senza volerlo nel circolo vizioso appena descritto del mondo industrializzato.
L'essere umano, inteso come sintesi tra corpo e mente, non è ancora pronto per adattarsi senza traumi ai ritmi dettati dall'evoluzione tecnologica e nutrirsi di quei prodotti che la stessa evoluzione tecnologica gli propina quotidianamente; forse un giorno ci riuscirà, magari ci vorranno migliaia d'anni, ma al momento, per stare bene, occorre munirsi degli elementi e delle conoscenze utili a difendersi da quella che potremmo definire un' aggressione continua.
Diventa quindi sempre più importante porre attenzione agli aspetti di un'alimentazione corretta Alterazioni dell'umore ed alimentazione,  Antiossidanti, Dieta proteica e di un sano modo di pensare  Peso mentale  per rompere il circolo vizioso e finalmente entrare nel tanto desiderato... circolo virtuoso.